Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Datapath Logo
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.

Datapath annuncia doppie nomine nelle Operazioni e nella Ricerca e Sviluppo

Dan e Alex

Datapath, il pluripremiato produttore di soluzioni di elaborazione visiva, è lieta di annunciare due nuove nomine chiave, con Alex Taylor che si unisce al produttore con sede nel Regno Unito come Project Manager e Dan Rippin annunciato come Software Development Manager.

Con una vasta esperienza acquisita dallo specialista in fotografia e esperienza degli ospiti Picsolve, oltre a gestire progetti con il servizio sanitario nazionale e fornitori di tecnologia associati, Alex lavorerà a stretto contatto con Datapathi team di ricerca e sviluppo, gli ingegneri e i team di vendita e supporto di, per garantire il corretto completamento delle prossime versioni dei prodotti dell'azienda.

Alex commenta: “Datapath è rispettato a livello mondiale come leader di mercato nell'elaborazione e gestione di video e sono entusiasta di unirmi al loro team. Non vedo l'ora di portare la mia esperienza di lavoro in un'ampia varietà di mercati verticali e di fare la mia parte Datapathè la continua storia di successo."

L'esperienza ventennale di Dan nello sviluppo della tecnologia digitale include 20 anni presso gli specialisti di software di trasporto digitale Resonate, dove ha supervisionato le soluzioni innovative dell'azienda per il settore ferroviario. Il suo nuovo ruolo lo vedrà gestire una nuova era di innovazione Datapath soluzioni che mirano a fornire un'evoluzione efficiente e potente all'elaborazione video AV professionale.

Dave Leat, Direttore delle operazioni e dei progetti di Datapath, ha aggiunto: “Nonostante le considerevoli sfide del 2020, Datapath ha continuato a crescere e svilupparsi e siamo lieti di dare il benvenuto sia a Dan che ad Alex nel team. Entrambi apportano un forte insieme di competenze che andrà a beneficio di entrambi Datapath e i nostri partner allo stesso modo. Con nuovi entusiasmanti prodotti e offerte da Datapath all’orizzonte, non vediamo l’ora di fare grandi cose insieme”.