Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.

Datapath conquista la pole position al Circuito Internazionale del Bahrain

Caso di studio F1 del Bahrein

Inaugurato nel 2004, Circuito Internazionale del Bahrain è una distanza di 5.412 km (3.363 mi) motorsport sede che ora è stabilita nei calendari di alcune delle serie di corse più prolifiche al mondo. 

Il circuito ospita una serie di serie di alto profilo, tra cui il Campionato del mondo di Formula 2 FIA, il Campionato mondiale Endurance FIA, il Campionato di Formula 3 FIA, il Campionato di Formula XNUMX FIA e il Porsche Sprint Challenge Middle East. 

Ad ogni curva e ad ogni rettilineo, cameras trasmettere le informazioni sulla gara alla sala di controllo della gara del Circuito per garantire il regolare svolgimento delle operazioni di gara e il rispetto dei protocolli di sicurezza essenziali. 

Con le auto che raggiungono regolarmente quasi 200 miglia all'ora, la velocità e la precisione dei messaggi nella sala di controllo sono fondamentali per garantire che il controllo della gara, gli steward di gara e i commissari possano reagire immediatamente a qualsiasi incidente in pista. 

 

La sfida

Allo stesso modo, per i piloti in pista, il controllo di gara del Bahrain International Circuit è sempre alla ricerca di modi per migliorare le prestazioni. Era essenziale che qualsiasi aggiornamento fornisse un'affidabilità totale, con una latenza minima richiesta per un processo decisionale immediato.

PKE Gulf WLL, fornitore specializzato di soluzioni del Bahrein, ha risolto il problema con una soluzione che funzionava in armonia con i processori di terze parti. I tecnici di PKE hanno lavorato con Datapath Steve Simpson, account manager del Medio Oriente, ha fornito una soluzione che non solo fornisse affidabilità e bassa latenza, ma fornisse anche funzionalità nuove e migliorate del "mondo reale" alla sala di controllo, creando un ambiente di gara ancora più sicuro.

 

Caso di studio F1 del Bahrein

 

La Soluzione

La sala di controllo è dotata di due pareti video 5×3 più un display 4×2, che monitorano l'azione dalla pitlane a ogni centimetro di pista con un totale di 55 SDI Full HD Cameras.

Rimuovendo il software originale di terze parti e sostituendolo con Datapath'S WallControl 10 Pro, la sala di controllo non solo ha ricevuto la piattaforma di monitoraggio stabile di cui aveva bisogno, ma ha anche potuto trarne il massimo vantaggio Wall Controli bordi colorati e le funzioni OSD.

Con i processori di terze parti dotati di Datapath VisionSchede grafiche SC e Image, il video 3x wall control la stanza ora ha camera feed in grado di passare a un bordo colorato e lampeggiante attorno al Camera Immagine istantanea: mostra agli steward e agli operatori dove si è verificato l'incidente, quanto è grave e avvisa i conducenti e gli ufficiali di gara delle azioni necessarie. Questi confini sono collegati al protocollo Digi Flag del motorsport per garantire un'azione immediata in relazione a qualsiasi problema.

 

Il Risultato

Poiché la sicurezza è in prima linea in ogni gara automobilistica, PKE Gulf WLL ha fornito un ulteriore livello di prevenzione degli incidenti sul circuito del Bahrain. Su una pista da corsa ad alta velocità, forse più che altrove, le decisioni in una frazione di secondo possono fare la differenza Wall ControlLa funzione di commutazione dei bordi colorati di sarà molto utile per assistere nella gestione dei circuiti e nella messaggistica in uniforme.

Siamo immensamente orgogliosi dei vantaggi che abbiamo offerto al Circuito Internazionale del Bahrain”, ha affermato Gerald Zak, Senior Technical Manager presso PKE Gulf WLL.

“Nelle corse ogni squadra cerca di ottenere il massimo delle prestazioni e della sicurezza dal materiale a disposizione. Pertanto, è logico che il team del Bahrain International Circuit e del PKE Gulf stia cercando di ottenere la massima funzionalità e prestazione dalla tecnologia già implementata al Bahrain International Circuit per fornire il miglior ambiente possibile agli operatori di sistema – per così dire – i nostri autisti”.

Grazie al Datapath WallControl 10 siamo stati in grado di integrare vari scenari dai pannelli DigiFlag come lo stato del settore o le bandiere di avvertimento del tracciato con bordi di colore diverso o intervalli lampeggianti nella parete del monitor della sala di controllo della gara.

Il responsabile della strategia dei sistemi informativi della FIA ha aggiunto: "Il Circuito Internazionale del Bahrain è uno dei circuiti meglio attrezzati del calendario di Formula 1 in termini di qualità e caratteristiche di sicurezza dell'elettronica di gara."

Il signor Fayez Ramzy Fayez, Direttore operativo del Circuito Internazionale del Bahrain, ha dichiarato:

“La sicurezza è la massima priorità per tutto ciò che facciamo in BIC e siamo sempre alla ricerca di modi per migliorare i nostri sistemi e processi. Questo aggiornamento al nostro software, intrapreso con PKE e Datapath, ne è un ottimo esempio e li ringraziamo per il loro lavoro”.

Steve Simpson ha aggiunto: “Il risultato finale di questo progetto è semplicemente fantastico. Idealmente proporremo un aggiornamento dei processori utilizzati, garantendo una flessibilità ancora maggiore, ma penso che possiamo tutti essere soddisfatti dei vantaggi offerti da Wall Control 10. Sapere che il Bahrain ora ha un ambiente anche dopo le corse automobilistiche è davvero soddisfacente.”

Caso di studio F1 del Bahrein