Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.

Incontra la nostra gente: George Chamberlain, ingegnere di rete

George

Dietro le quinte, il nostro ampio team di ingegneri hardware, software e di rete spinge costantemente i limiti di ciò che è possibile nel controllo e nella gestione video.
Le loro ricompense non sono passate inosservate, come le nostre ultime Aetria La soluzione ha già accumulato una manciata di riconoscimenti nel settore sin dal suo lancio per i suoi progressi nella progettazione, gestione e controllo di video multipunto.
Dal nostro quartier generale di Derby, nel Regno Unito, parliamo con l'ingegnere di rete George Chamberlain della prima passione per Microsoft Paint, attuale Datapath sviluppi e cosa possiamo aspettarci nel mondo interconnesso del futuro...

Benvenuto su DatapathGeorge, è fantastico averti a bordo. Come ti ha portato il tuo percorso al ruolo attuale?

Grazie, è bello essere qui.


Penso di essere sempre stato affascinato dall'informatica, alcuni dei miei ricordi precedenti riguardano lo sgattaiolare al piano di sotto un sabato mattina per passare un paio d'ore su Microsoft Paint prima che mio padre si svegliasse e volesse usare il suo computer.


Da adolescente, sono riuscito a fare esperienza lavorativa presso Cisco e questo è ciò che ha davvero dato il via al mio interesse per il networking. Da lì ho proseguito con una laurea in Reti di computer e, durante il tirocinio, quell'interesse si è sviluppato ulteriormente. Dopo essermi laureato all'inizio di quest'anno, sapevo già che volevo lavorare specificatamente nel networking e quando ho visto il ruolo qui a Datapath, si allineava perfettamente con le mie aree di interesse.

Con il peggio della pandemia di Covid (si spera) ormai alle spalle, come ti sei adattato agli ultimi sei mesi sul posto di lavoro?

Gli ultimi sei mesi includono il mio processo di intervista, e devo dire che è stato strano essere seduto nella mia aula universitaria in giacca e cravatta! Da allora, però, le cose sono tornate lentamente ad un senso di “normalità”, e sono felice di aver potuto incontrare molte persone e dare nomi ai volti.

Dato che gran parte del mio ruolo è fisico, ho avuto bisogno di essere in ufficio più di altri, ma desidero che ciò continui. La tecnologia moderna è eccellente, ma non sono sicuro che sostituirà mai veramente una vera stretta di mano con un vero essere umano.

Nel complesso, non era esattamente come avevo pianificato di iniziare il mio ruolo di laureato, dovendo prendermi un po' di tempo isolandomi qua e là. Ma nonostante tutti siano stati messi alla prova negli ultimi sei mesi (e oltre), siamo tutti più forti per questo.

Come sarebbe per te una tipica giornata lavorativa?

Le mie giornate lavorative sono estremamente varie e ogni giorno porta lavoro nuovo e interessante. Alcuni giorni, sto lavorando al mantenimento e all'aggiornamento Datapathl'infrastruttura di rete interna di. Alcuni giorni lavoro su progetti di rete con gli ingegneri di rete dei clienti per aiutare a integrare le nostre soluzioni in un sistema esistente. Negli altri giorni assisto alla ricerca e allo sviluppo da parte di professionistivisionnuovi ambienti di rete in cui testare. Ho anche lavorato allo sviluppo di alcuni documenti di formazione, che non vedo l'ora di fornire presto ai clienti.

Puoi darci qualche idea su quale tecnologia potremmo lavorare negli anni a venire?

Nel mondo AV, penso che il passaggio ad AV-over-IP abbia già fatto il suo caso. Ci sono alcuni enormi vantaggi nell’utilizzare apparecchiature di rete per connettere i sistemi AV e, poiché la domanda di larghezza di banda e scalabilità continua ad aumentare, AV-over-IP ha sempre più senso. Penso che il nostro Aetria Le soluzioni offrono alcuni di questi vantaggi ai clienti in una sala di controllo.


Nel mondo delle reti stiamo assistendo all'aumento dell'automazione della rete per le attività BAU. Penso che sarà fondamentale per controllare i costi generali di gestione e prevenire l'errore umano che incide sui sistemi mission-critical. Alla fine, ci troveremo in un mondo in cui tutte le modifiche alla produzione delle reti passano attraverso un processo di automazione prima di essere eliminate.


Queste sono solo un paio delle entusiasmanti tecnologie in arrivo. Parte di ciò che amo dell'IT è il suo ritmo frenetico, non sai mai quale tecnologia verrà fuori e ti lascerà a bocca aperta.

Quali sono gli elementi più gratificanti e quelli più stimolanti del tuo lavoro?

Penso che la parte più gratificante per me sia fare un passo indietro e vedere il sistema finito. Uno che risalta è un portatile Aetria sistema che ho contribuito a costruire prima della fiera InfoComm 2021. Passando da una grande pila di hardware e cavi a un Aetria il sistema pronto per la spedizione è stato molto gratificante per me.

La cosa più impegnativa è stata fare i conti con le nuove tecnologie a cui sono stato esposto Datapath. Una cosa è conoscere il networking, ma è necessario anche capire come interagisce con gli altri componenti del sistema e come si inserisce nel quadro più ampio. Anche se è stato impegnativo apprendere nuove tecnologie, è stato anche interessante e utile.

Lontano dal lavoro, come trascorri il tuo tempo lontano da tastiere e display?

Mi piacciono molto le arti marziali e mi alleno di Muay Thai un paio di volte a settimana dopo il lavoro. In ogni caso, cerco di pompare un po' il sangue ogni giorno.

Durante il lockdown, tutti sembravano aver intrapreso un nuovo hobby e il mio è stato che ho deciso di iniziare a imparare il francese, quindi provo a farlo anche io ogni giorno. Oltre a questo, passare del tempo con la famiglia e gli amici.

Raccontaci qualcosa che le persone potrebbero non sapere di te...

Voglio davvero viaggiare per il mondo e un paio di anni fa mi sono posto l'obiettivo di visitare almeno un nuovo paese ogni anno. Ovviamente, quando è iniziato il COVID, tutto è diventato piuttosto difficile, quindi posso dire con certezza che ho ancora un po' di tempo da recuperare!