Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.

L'acquisizione di MOSAIQQ porta la condivisione delle applicazioni nell'arena dei video wall tradizionali

Datapath L'amministratore delegato Bjorn Krylander

Datapath, ingegneri leader a livello mondiale di soluzioni visive, ha completato un'acquisizione strategica chiave che garantirà all'azienda di poter fornire software di condivisione di applicazioni unico, brevettato e proprietario per applicazioni video wall. L'acquisto di MOSAIQQ Inc, un'azienda finanziata privatamente con sede nella Silicon Valley, è destinata a portare il lavoro collaborativo ottimizzato nel mercato mainstream dei video wall.

“Progettato per completare la gamma già completa di prodotti che offriamo qui Datapath, questa acquisizione sottolinea l'importanza che attribuiamo alla crescita del mercato della collaborazione nei centri operativi e nelle sale di controllo; infatti in qualsiasi ambiente aziendale collaborativo", afferma Bjorn Krylander, amministratore delegato di Datapath.

MOSAIQQ Inc è stata fondata nel 2009 da Anders e Nina Nancke-Krogh, entrambi ex dipendenti Nokia che hanno cercato di indirizzare la propria carriera in una direzione diversa dopo che Apple ha lanciato il suo iPhone di prima generazione nell'estate del 2007.

"La tecnologia touch ci ha davvero stimolato, soprattutto per quanto riguarda i potenziali vantaggi per le applicazioni di grandi display", spiega Anders. “Ecco perché abbiamo creato MOSAIQQ.”

L'azienda ha iniziato a sviluppare un software di grande interesse per coloro che lavorano nei centri operativi o di comando e controllo, consentendo loro di utilizzare un video wall come un grande desktop condiviso in grado di offrire una serie di funzioni diverse. Questi includono: la capacità di collaborare, assegnare e delegare compiti istantaneamente, in tempo reale, senza la necessità del cloud; interattività simultanea all'interno della stessa applicazione da parte di più utenti; e il mix e l'abbinamento delle fonti indipendentemente dalla loro provenienza.

“Il lavoro collaborativo richiede un modo di pensare leggermente diverso”, afferma Anders. "Poter spostare le finestre tra computer, come passare un libro da una scrivania all'altra, apre molte possibilità, soprattutto con i computer collegati in rete."

Tra i primi clienti blue chip del software brevettato c'erano un leader mondiale nel settore IT e networking, una compagnia petrolifera globale e uno specialista internazionale nel settore aerospaziale e della difesa: tutte aziende Fortune 100. Ora, con l’acquisizione della MOSAIQQ, Datapath sta prendendo questo software sviluppato per grandi multinazionali e integrandolo con il proprio WallControl 10 prodotto per renderlo accessibile al mercato mainstream dei videowall.

“In effetti stiamo estendendo WallControl 10 aggiungendo funzionalità interattive che saranno di grande valore per sale di controllo, sale riunioni e ambienti di collaborazione/condivisione di informazioni che hanno esigenze più reattive", afferma Bjorn. “Questo rappresenta un passo avanti Datapathil viaggio di per muoversi con uno scopo nel mercato collaborativo, e i clienti possono aspettarsi ulteriori sviluppi in futuro."

Datapath a breve avremo altro da rivelare sul nuovo software di condivisione delle applicazioni dopo il suo lancio ufficiale a InfoComm 2017. La disponibilità del prodotto è prevista per settembre 2017."