Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.
Datapath Logo
Cerca
Chiudi questa casella di ricerca.

Scegli una carta, qualsiasi carta

Scegli una carta

Le schede video di oggi possono eseguire un'ampia gamma di potenti magie AV, come Datapath's spiega Mark Rogers

Produttore con sede a Derby Datapath sono all'avanguardia nel settore delle schede grafiche video da oltre 35 anni. Oggi pluripremiata produttrice di processori per videowall, software di controllo e controllo video, l'azienda rimane all'avanguardia nelle schede di acquisizione e nella tecnologia di trasferimento video.

Con la risoluzione 4K, frame rate elevati e punti multi-end che rappresentano ormai lo status quo, l'hardware video deve ora fornire la potenza e la gloria per fornire video senza soluzione di continuità, qualunque siano le esigenze.

I progetti multischermo e le sale di controllo di fascia alta di oggi richiedono tutti soluzioni su misura per soddisfare al meglio le loro esigenze. Qui, il product manager Mark Rogers fornisce un'istantanea di ciascuno dei vari tipi di schede video disponibili e spiega cosa apportano al mix AV.

Carte di cattura

Come suggerisce il nome, queste carte offrono la possibilità di catturare, duplicare e ridimensionare le immagini. Utilizzate per videowall e per il monitoraggio di più immagini, le odierne schede di acquisizione devono fornire la potenza necessaria per gestire i grandi pacchetti di dati di oggi. I fotogrammi catturati possono essere ingranditi o ridotti entro un intervallo 4K x 4K utilizzando un filtro polifase di alta qualità.

Il processo di dimensionamento riduce la larghezza di banda DMA (Direct Memory Access) complessiva garantendo l'esecuzione di eventuali downscaling sulla scheda di acquisizione prima che i dati vengano trasferiti alla destinazione, mantenendo bassa la latenza e riducendo il carico di lavoro per la scheda grafica.

La tecnologia MultiStream sulle attuali schede di acquisizione consente il controllo indipendente di un massimo di 16 istanze di acquisizione da un'unica sorgente di input. Ogni client può avere dimensioni di acquisizione (fattore di scala), frequenza fotogrammi, profondità pixel, destinazione DMA e rettangolo di ritaglio indipendenti. Questa tecnologia consente agli utenti di visualizzare in anteprima dal vivo una fonte durante l'acquisizione o lo streaming di copie aggiuntive con requisiti diversi, il tutto senza utilizzare CPU o GPU.

Chiunque abbia a che fare con i moderni sistemi video conosce fin troppo bene i problemi che possono sorgere con l'EDID. Esistono tantissime sorgenti video diverse, tutte con funzionalità diverse, e sappiamo che l'EDID può essere un incubo per gli integratori. Ecco perché queste schede gestiscono quasi tutti i tipi e modalità video, standard o non standard, e consentono la completa manipolazione EDID tramite un'interfaccia intuitiva. In sostanza, possono gestire qualsiasi cosa gli venga lanciata addosso.

Per noi, l'intera scheda è costruita con due obiettivi chiave: potenza e affidabilità. Che si tratti di una missione critica 24 ore su 7, XNUMX giorni su XNUMX, medica o di un concerto dal vivo, gli utenti hanno bisogno della tranquillità che la loro acquisizione video sia solida come la roccia e lo sarà la prossima volta che ne avrai bisogno.

Schede Grafiche

Il settore dei giochi ha visto questa tecnologia svilupparsi costantemente negli ultimi 20 anni. Le GUI e i software ad alto contenuto grafico di oggi hanno visto specifiche in costante sviluppo per soddisfare le richieste del settore commerciale. In sostanza, lo scopo di una scheda grafica è assumersi la responsabilità delle funzioni di visualizzazione grafica di un sistema, offrendo immagini fluide e di alta qualità rimuovendo il carico sulla CPU principale del sistema. DatapathLa scheda Image DP4+ di, ad esempio, utilizza il proprio driver video dalle prestazioni altamente ingegnerizzate che sfrutta il massimo assoluto da una GPU a potenza relativamente bassa. Ciò significa che è possibile utilizzare più uscite in parallelo mantenendo le prestazioni necessarie per i sistemi più grandi, il tutto senza gli enormi costi energetici e i requisiti di gestione termica richiesti dalle GPU di livello gaming standard.

Mark Rogers spiega: “È tutta una questione di gestione dell'energia e di distribuzione di contenuti video live e protetti sugli schermi in modo scalabile. Poiché la risoluzione e la sorgente live continuano ad aumentare, segue anche la domanda sulla GPU responsabile del display. Certo, puoi fare parecchio con una o due schede grafiche standard dei principali produttori, ma c'è un limite alla quantità di dati che puoi inviare a queste GPU senza colpire il collo di bottiglia del sistema. C'è anche un limite significativo al numero di schermi che possono essere supportati da Windows 10: un problema che, ad oggi, solo noi abbiamo risolto."

Questo software unico è stato creato da zero per fornire scalabilità, sicurezza e affidabilità totale del sistema. Anche la velocità di trasmissione dei dati che gli utenti possono ottenere non ha eguali, perché Datapath vantano la migliore tecnologia di acquisizione video al mondo, progettata per funzionare in completa armonia con la loro grafica. Il risultato finale è che i clienti trovano Datapath essere l'unica soluzione per videowall su larga scala con Windows 10, che offre la flessibilità applicativa di cui gli utenti hanno bisogno.

SQX

SQX è un Datapath termine utilizzato per le loro ultime schede per lo streaming e la compressione di video su più uscite. Al centro di SQX c'è la capacità di acquisire video e codificarli per lo streaming o l'archiviazione remota e di decodificare i dati compressi per l'utilizzo su un video wall o un monitor. IL Datapath Il portafoglio tecnologico SQX offre una serie di prodotti che possono funzionare da soli o come parte di un sistema molto più ampio per gestire una grande quantità di video secondo le modalità richieste dai clienti.

"Al giorno d'oggi non tutto richiede l'acquisizione fisica di video in banda base", aggiunge Mark. “La sicurezza del flusso IP su più domini di rete sta lentamente migliorando e, poiché i clienti acquisiscono fiducia in esso e desiderano spostarsi verso un ambito più completamente incentrato sull’IP, stiamo sviluppando la nostra tecnologia SQX per una gestione scalabile del flusso IP”.

Aggiunge: “ActiveSQX è una scheda di decodifica H.264 ad alta densità che consente agli utenti di importare tutti i flussi remoti che possono immaginare. I clienti spesso sognano grandi numeri, numeri davvero grandi, e noi possiamo ancora supportarli. Ciascuna scheda può fornire fino a 12 flussi AVC del profilo principale HD utilizzando RTSP nel video wall controller, e i clienti possono avere tante di queste schede quanti sono gli slot disponibili nel loro sistema di espansione multi-chassis per soddisfare le loro esigenze”.

A seconda dei requisiti di sistema, queste schede possono essere combinate e abbinate per soddisfare qualsiasi esigenza, da un singolo videowall di medie dimensioni a un'operazione di comando e controllo di grandi dimensioni con numerosi display.